Passo Dolce

Progettazione partecipata di nuovi sistemi e regole d’uso per la viabilità nei tessuti storici delle aree urbane.

PASSO DOLCE è uno strumento di progettazione partecipata che introduce con gradualità nuovi sistemi e regole d’uso per una fruizione più sicura e sostenibile dei tessuti storici e delle aree urbane.
È una strategia di convivenza democratica che consente a tutti gli utenti della strada, a partire dai più deboli, di avere le medesime possibilità di godere dello spazio pubblico.
È una strategia di sicurezza e qualità dello spazio che da un lato modera le velocità di percorrenza decongestionando il traffico e dall’altro propone una rigenerazione di contesto che ne migliora fruibilità, vivibilità e accessibilità.
È un processo implementare e flessibile immaginato su diverse taglie urbane.
PASSO DOLCE intende invertire direzione, ristabilisce un equilibrio e un principio di uguaglianza nell’uso degli spazi pubblici favorendo la permeabilità, la possibilità di attraversamenti multipli, la fruizione e il godimento degli spazi per tutti gli utenti.
Lo fa attraverso un processo di costruzione e consapevolezza dal basso, prendendo in considerazione i fabbisogni della comunità, integrando azioni immateriali con trasformazioni fisiche e sperimentazioni pilota replicabili.
È un processo graduale, pensato su un periodo di tre anni, con l’aggiunta progressiva di nuove regole d’uso sia fisiche (segnaletica, parcheggi) che sociali (forum cittadino, regole per l’uso consapevole dello spazio pubblico) che permetteranno agli utenti di integrare ed interiorizzare il cambiamento in maniera agevole.

Altre Idee

Filter

Idee Strategiche

Passo Dolce

Progettazione partecipata di nuovi sistemi e regole d’uso per la viabilità nei tessuti storici delle aree urbane.
Idee Strategiche

Giardino di Comunità

Il Verde pubblico urbano per formare, educare e valorizzare i cultivar locali.
Idee Strategiche

Patto di Corte

L’abitare contemporaneo nel sud Puglia: riportare mixitè residenziale e funzionale nelle case a corte dei centri storici.